giovedì 4 giugno 2009

A PROPOSITO DI... DISINFORMATORI

Come ampiamente previsto da:
Meteocost: il meteo di Portosole - Sanremo

... Instabilità pomeridiana localizzata sui monti. Visibilità fra buona e discreta, localmente scarsa sotto la foschia più densa. Temperature stabili. ... Achille Pennellatore

così è stato; purtroppo, per qualcuno che oggi non ha potuto filmare tankeroni scianti a quota telemetro.
Eccovi le foto di oggi, giovedì 4 giugno 2009:

La solita Via San Francesco - Oggi "terrazzino" nuvoloso.
ore 12:43

Via Francia nuvolosa - ore 12:45

"SANREMO ogni giorno è un giorno speciale"
infatti, oggi, è nuvolosissimo!

Santa Maria degli Angeli - cielo coperto - ore 17:45

Anche qui cielo solo appena più azzurro verso il mare - ore 17:45


Non ho fatto altre foto perchè il cielo è rimasto totalmente coperto dalle nuvole e in foto sarebbe venuto tutto bianco.
------------------------------------------------------------

A PROPOSITO DI... DISINFORMATORI

Zret ha detto...
Denis, purtroppo gli ambienti bucolici oggi giorno sono pieni di buchi. A volte mi inoltro un po' nell'entroterra e quello che pomposamente è definito Parco naturale di S. Romolo, è una selva di... antenne, con pini aggrediti dalla processionaria, larici ed abeti sofferenti, a causa soprattutto delle scie tossiche. Pochissimi i passeracei, le formiche paiono sparite, ma è sempre meglio della finta e plastificata città. …
mercoledì, giugno 03, 2009 11:21:00 PM


Zret, sono tante le cose che riesci a NON vedere, soprattutto perché NON vuoi vederle! Non sia mai ti venisse qualche dubbio sulla veridicità di quanto vai sostenendo, più che altro, credo e spero per te, per assecondare tuo fratello.
Se vai nell’entroterra per NON vedere, alberi, insetti, formiche e quant’altro, ma solo antenne, riuscirai a vedere soltanto quelle, e ben ti sta!
Dalla mia recentissima escursione nella zona di cui parli e che ho illustrato nel mio post del 2 giugno scorso, puoi vedere rigogliose e verdissime chiome di alberi, abbondante e sanissima vegetazione, prati di un verde smagliante e in quanto alla processionaria ti posso dire che effettivamente ho visto alcuni nidi fra i rami dei pini, ma questa è un’infestazione ben conosciuta che certo non si può attribuire alle cosiddette scie tossiche anzi: mentre, malgrado il vostro “credo”, non è affatto provata la tossicità delle scie è invece certissima la tossicità delle sostanze allergeniche e urticanti dei bruchi processionari.
Le formiche non sono affatto sparite, ma presenti con i soliti ben organizzati formicai nei quali ferve una costante attività di trasporto merci da parte delle instancabili operaie.
Aggiungi al tutto un frenetico andirivieni di lucertole sui muretti e tra le pietre calde di sole.
SOLE!!! Capito Zret?
Dammi retta, non “disinformare” così attivamente, altrimenti prima o poi, finirai, “ad honorem” nella lista di proscrizione di tuo fratello!

2 commenti:

brain_use ha detto...

Quqndo l'argomento è la finezza e l'acume di pensiero di zret, al posto delle visioni del fratellone, resta solo una cosa abbastanza profonda nei miei pensieri:
PRIMO!

Orsovolante ha detto...

E in un articolo del quotidiano la stampa di qualche giorno fa, pare che anche le api stiano tornando.

Quest'anno poi sono tornato a vedere anche le rondini cacciare gli insetti sotto la base dei cumuli.

Ma si sa. Loro del cielo hanno paura.