domenica 22 maggio 2011

22-05-2011 - DOMENICA A CERIANA

Il borgo di Ceriana fu fondato dai romani al centro della Valle Armea, in posizione protetta sul lato destro del torrente. Un luogo strategico dal quale si domina una valle che, tra castagni ed uliveti, conduce fino al mare.

Il Mar Ligure - quello di Sanremo, Arma di Taggia, Bussana - è per gli abitanti di Ceriana lo sbocco naturale delle attività economiche, che un tempo si svolgevano quasi interamente dentro le mura del paese.

Verso l'interno, riparata dal versante orientale del Monte Bignone, Ceriana sorveglia l'accesso al crocevia di Passo Ghimbegna. Di qui, una strada di montagna attraversa boschi e crinali e la unisce da un lato a San Romolo e Monte Bignone, dall'altro all'alta Valle Argentina (le Alpi Mistiche della Liguria, di cui Ceriana è parte integrante), dall'altro ancora alla Val Nervia.

Da Sanremo, Ceriana si raggiunge in circa venti minuti d'auto.







Sembrano caverne... sono i tipici "carrugi"




Durante l'ora di pranzo, un forte acquazzone ha rinfrescato la giornata; dopo circa un'ora il sole è tornato a splendere e in breve ha asciugato tutto.












La Chiesa Parrocchiale


In piazza Marconi, nel cuore del paese, si trova la Chiesa Parrocchiale dell'Assunzione della Vergine e dei SS. Pietro e Paolo. È un edificio monumentale, quasi fuori scala per l'abitato stesso, costruito a partire dal 1768 sotto la guida del capo d'opera Domenico Belmonte di Gazzelli. Al suo interno si trovano un polittico del XVI secolo (foto sotto) e numerosi dipinti di valore, già conservati nell'antica parrocchiale di San Rocco.









Corso Italia, la strada che attraversa Ceriana




WASP

3 commenti:

mastrocigliegia ha detto...

La Liguria è fantastica.
Belìn!

Wasp ha detto...

cZretino ha lasciato un nuovo commento sul post "Un aereo chimico coinvolto in un incidente?":

La Liguria, come sempre, è stata tempestata di scie chimiche: un vero massacro.


Come si vede dalle foto pubblicate, oggi solo pochissime scie non persistenti; prima e dopo il passaggio della perturbazione che ha fatto piovere, il cielo è stato bello azzurro, a Ceriana.
Sulla costa, invece, c'era un po' di foschia causa l'assenza di vento, il mare piatto e il sole caldo.

DIANA. BRUNA ha detto...

Ma che belle foto hai pubblicato!!!
Si dice che la Toscana è un paradiso...ma la Liguria mica ha paura di farci brutta figura in confronto: è una regione stupenda!!!!
Ciao carissimo
un abbraccio
Bruna