venerdì 30 luglio 2010

30-07-2010 - ... inizia a piovere gatti e cani...

SANREMO, venerdì 30 luglio 2010 (aggiornato)

Come tutti ormai saprete, io con l'inglese ci ho litigato da piccolo e non ci parliamo più, per cui per cercare di capire che cavolo ha scritto il nostro visionario mi sono affidato a TRASLATOR:


Non so chi fa ridere di più: io che non capisco l'inglese, lo stercorario che non sa scrivere in inglese, o Traslator che traduce... ad capocchiam!

Vabbé, decidete voi; qui comunque è piovuta acqua; gatti e cani non ne ho visti.

Dal canale YouTube del "Signore delle tempeste", l'amico Finalis 70, http://www.youtube.com/user/finalis70 vi propongo il seguente filmato che mostra lo svolgersi degli eventi che hanno portato alla "pioggia di gatti e cani":



Il filmato del temporale (in due parti):
La prima


La seconda

Con questi filmati si dimostra ancora una volta che lo stercorarius sanremensis è un acclarato bugiardo.
L'unico pregio rimastogli è che CI FA TANTO RIDERE ahahahah

Un calorosissimo applauso a FINALIS 70. Hola, amico!

Buon fine settimana con i fiori di Sanremo:

Qualche scietta di questi giorni (di quelle non persistenti!). Piazza Colombo
Bellissima perché controluce questa; sulla verticale di Via Matteotti...
... e sull'Ariston
Bei cumuli sul Monte Bignone. In primo piano il Palafiori.
Questa "pennellatissima", tanto per far arrabbiare qualcuno...
Torno ancora sul discorso delle grandezze in base alle distanze sperando di essere più preciso che nel post precedente.
Queste sono le antenne del ripetitore RAI sul Monte bignone:

Ecco come si vedono dal molo corto di Portosole:
ed ecco la distanza esatta:
Ecco, ancora, come si vede un camion in transito sull'autostrada dei fiori:
e la distanza:
Viste le proporzioni, quanto sono alti gli aerei con scia delle foto postate sopra?

*******************************************************
Chi è lo Stercorarius sanremensis? CLICCA QUI
*******************************************************

Agave in fiore:
WASP

6 commenti:

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Buon weekend dall'azzurrissimo cielo di Milano.

"Raining cats and dogs" in inglese si dice. E' una tipica espressione idiomatica che viene citata in tutti i testi elementari d'inglese, e che, per la sua singolarità, resta sempre impressa nella mente dei neofiti, anche di quelli che, come lo stercorario, l'inglese proprio non lo sanno.
Se poi gli inglesi, quelli veri, la usino molto, non saprei dire. A me sembra di non averla mia sentita, ma potrei benissimo sbagliarmi.
In compenso però sono certo che "after few minutes" sia sbagliato: la frase giusta è "after a few minutes". E l'ignoranza di stracchino resta provata.

RB211 ha detto...

Questa volta straker voluto fare il fighetto nei confronti dei "visionari" anglofoni, "cani e gatti" è il risultato della traduzione letterale inversa che non rende il "piovere a catinelle" o analogo.
Sicuramente "starts raining cats and dogs" è uscito casualmente dal traduttore dopo alcuni tentativi con risultati scadenti tipo "piss down", non può averlo scritto intenzionalmente.
Comunque questa è l'ennesima dimostrazione della ridicolaggine dello straker, quasi tutti si saranno chiesti che cosa c'entrano i cani e i gatti, ah ah che babbeo.

Invece ho cercato "silver oidure" con Google ed ho ottenuto solo TRE risultati.
Ovviamente si tratta dei TRE luoghi internettiani dove straker ha pubblicato questo memorabile filmato.

In conclusione, avrà fatto qualche FOTO all'aereo fecondatore con una fotocamera decente?
Si? No?
No!
Volava basso! Sarebbe bastata una reflex con un obiettivo da 200 mm per ottenere un'immagine super dettagliata degli impianti di distribuzione dello OIDURE...

Dai! facciamo una colletta per regalargli una bella macchina fotografica usata, così la pianta di fare dei filmati insulsi come questo.

Doctor Procton ha detto...

Più che altro a casa sterkino piovono polli e conigli...

Wasp ha detto...

... e cucchi!

Il motto di casa stracanò è:

"ogni giorno nasce un cucco; speriamo che me lo cucco".

Ieromod ha detto...

In effetti confermo che è' un modo di dire anglosassone per significare una pioggia copiosa e battente... Le origini del motto sono incerte, ne trovate più di una probabile antica fonte. Forse la più accreditata è che il modo di dire derivi dalla mitologia. Non sto qui a scrivere le varie spiegazioni, che tutti possiamo ottenere in rete. Non saprei però dire, neppure io, come sia finita in penna a strakkino, date le sue notissime conosc(i)enze della lingua di Albione!

The Foe-Hammer ha detto...

Dato che i madrelingua inglese dubito che riescano a capire lo strakerese che rosario pensa sia inglese, penso che gli unici a riuscire a leggere l'ultima vaccata dello stercorario siano madrelingua italiani.
Tutti immagino, tranne i suoi gonzi, si sarnno chiesti se lo strakkino sia andato completamente fuori di testa vedendo piovere cani e gatti con l'ausilio dello ouiduro d'argento

ROTFL